Trenino Barocco
Palazzolo Acreide

La STORIA di Palazzolo Acreide

L’attuale città di Palazzolo Acreide, situato nel territorio siracusano, è uno degli insediamenti urbani del Val di Noto più antichi della Sicilia, oltre ad essere tra quelli che può vantare una delle storie più gloriose dell’isola. Dove oggi sorge Palazzolo, un tempo vi era Akrai, una delle colonie greche più importanti della Sicilia, i cui resti si possono ammirare ancora oggi in diversi punti della città.

La posizione strategica di Akrai, che si erge su un colle a circa 700 metri sul livello del mare, permise alla stessa di svilupparsi senza particolari intoppi, a tal punto da diventare ben presto una delle più importanti colonie greche della Sicilia.

Il terribile terremoto del 1693 fu sicuramente l’evento che modificò la storia della Sicilia spezzandone la continuità della vita socio-economica e culturale. Gravissimi furono i danni, caddero le chiese, sparirono per sempre antichi monumenti ed opere d’arti, archivi, libri, documenti, scomparve gran parte della cultura e della storia di Palazzolo.

Il 1700 fu il secolo della ricostruzione: edifici pubblici, case palizzate, chiese piccole e grandi e quelle sacramentali furono riedificate ancora più grandi e imbellite di prima, le quali si mescolarono ad altri importanti monumenti più moderni, come la Basilica di San Paolo e la Basilica di San Sebastiano, il cui stile Barocco siciliano ha permesso a Palazzolo Acreide di essere inserita nel prestigioso elenco dell’UNESCO che certifica i luoghi Patrimonio dell’Umanità.

Si tramandano negli anni importanti feste religiose: prima tra tutte, la festa di San Sebastiano che si celebra il 10 agosto con la “sciuta” (uscita) del santo, al suono della banda e con il lancio di migliaia di lunghe strisce di carta colorata, chiamate “nsareddi”. I devoti seguono la processione accompagnata infine da un bellissimo spettacolo di musica e fuochi d’artificio.

Altro importante evento religioso è la festa del santo patrono San Paolo che si svolge nell’omonimo quartiere il 28 giugno, quando c’è “a sciuta ra cammira” cioè la svelata della veneratissima statua del santo, che viene accolta dal saluto commosso dei devoti, e che si conclude con uno splendido spettacolo pirotecnico.

Inoltre, Palazzolo Acreide è meta di numerosi turisti per la ristorazione, che ha raggiunto importanti traguardi e riconoscimenti. La cittadina è oggi luminoso esempio di cucina siciliana del territorio, facendo leva su numerosi chef che hanno raccolto le tradizioni culinarie di un tempo rendendole attuali.

Palazzolo Acreide, arrivato sul Podio tra i Borghi più Belli d’Italia nel 2019, è uno straordinario luogo ricco di storia che fa vivere tutta la suggestione di un sito antico ben integrato con le architetture più recenti. Attorniato da boschi, gode di un clima fresco e ha mantenuto intatta l’atmosfera e l’autenticità di piccolo borgo.

Con il tour sul nostro Trenino Barocco vogliamo comunicarvi e trasmettervi le emozioni, le curiosità e il sentimento che questo piccolo borgo emana. Trenino Barocco non si limita a mostrarvi le bellezze della città, ma vi immerge nella cultura e tradizioni di questo luogo incantato, accompagnando la voce della guida con tipiche musiche siciliane.

Leggi di più
Per info e prenotazioni, attivo dalle 9:00 alle 13:00

I luoghi del Tour di Palazzolo Acreide

Corso Vittorio Emanuele
Partenza - Il centro della città, un luogo dove fermarsi per una passeggiata immersi nel Barocco della città
Basilica San Sebastiano
La più grande delle chiese cittadine, appartenente all'arcidiocesi di Siracusa
Piazza Pretura
Conosciuta, in antichità, come Piazza del Teatro, in questo luogo convergevano tutte le strade provenienti da Siracusa e da Noto.
villa comunale Palazzolo
Villa Comunale
Costruita nel 1880, oggi è un parco comunale ricco di monumenti e vegetazione
Via Garibaldi
Famosa per essere una delle strade più antiche della città. Qui si ergono Palazzo Pricone e Palazzo Caruso.
Piazza San Paolo
Piazza San Paolo rappresenta la zona storica della città con la Chiesa di San Paolo e la particola entrata composta da due rampe di larghezza diversa l'una dall'altra.
Via Fontana Secca
Una via che accoglie al suo interno il barocco storico della Chiesa dell'Annunziata, la più antica della città, costruita tra il XIII ed il XIV secolo.
Via Roma
Passeggiare lungo Via Roma ci permette di ammirare ogni singolo elemento che il Barocco ha lasciato alla Sicilia.
8-via gaetano italia
Via Gaetano Italia
Traversa che collega le vie principali di Palazzolo, ricca anche questa di palazzi in stile Barocco.
9-via carlo alberto
Via Carlo Alberto
Una via che collega due punti focali della città, il Palazzo del Comune e Piazza San Michele.
10- piazza san michele
Piazza S. Michele
Una via che collega due punti focali della città, il Palazzo del Comune e Piazza San Michele.
Torna su